AUTUNNO IN ROSA PREVENZIONE DONNA VISITA SENOLOGICA VISITA GINECOLOGICA

AUTUNNO IN ROSA

Anche quest’anno la prevenzione è donna!!

SCREENING SENOLOGICO E VISITA GINECOLOGICA A TARIFFE RIBASSATE

Non mancheranno campagne di esami diagnostici e screening a prezzi molto ribassati proprio per effettuare un’azione più incisiva possibile di promozione della prevenzione.

La prevenzione del tumore del seno deve cominciare a partire dai 20 anni di età con controlli annuali del seno eseguiti dal ginecologo o da uno specialista senologo, affiancati all’ecografia nelle donne giovani o alla mammografia dopo i 45-50 anni.

Lo screening mammografico caratterizza un vero punto di svolta nella storia clinica delle pazienti. Ma per questo è fondamentale la tipologia dello strumento utilizzato che consenta prestazioni di alta qualità e un’accurata definizione delle immagini.

Il nostro Centro è dotato di un MAMMOGRAFO IN 3D DI ULTIMA GENERAZIONE CON TOMOSINTESI che permette di eseguire esami di elevata qualità e definizione, con ottime prestazioni anche nei seni ad alta densità.

Una diagnosi precoce mai come nel caso del tumore al seno può cambiare il corso delle cose per la donna e salvare delle vite. Essa consente di aumentare il numero di tumori identificati ai primi stadi di sviluppo della malattia, quando il trattamento ha maggiori probabilità di essere efficace e meno invasivo.

Si avvisa l’utenza che:

  • si accede presso la struttura su appuntamento
  • l’accesso alla struttura e’ garantito solo ai pazienti, salvo eccezioni legate alla non autonomia del paziente
  • non e’ garantito l’ingresso in caso di temperatura corporea superiore a 37,5 e in presenza di sintomi influenzali
  • e’ bene presentarsi muniti di mascherina e guanti

RIAPERTURA DI TUTTI I SERVIZI AMBULATORIALI LUNEDI’-VENERDI’ 8.30-13.00 14.00-18.30

RIPRENDONO TUTTE LE ATTIVITA’ AMBULATORIALI

Il Poliambulatorio riprende l’erogazione di tutte le prestazioni sia in convenzione che private.


Sono adottate tutte le misure di profilassi e di igiene degli ambienti, delle apparecchiature e delle strumentazioni usate, a garanzia della protezione del personale e del paziente da contagi epidemici, non ultima l’installazione di uno sterilizzatore ambiente in grado di trattare biologicamente l’aria ed abbattere drasticamente la carica di batteri, virus ed altri microrganismi primitivi in essa presenti.

Si avvisa l’utenza che:

  • si accede presso la struttura su appuntamento
  • l’accesso alla struttura e’ garantito solo ai pazienti, salvo eccezioni legate alla non autonomia del paziente
  • non e’ garantito l’ingresso in caso di temperatura corporea superiore a 37,5 e in presenza di sintomi influenzali
  • e’ bene presentarsi muniti di mascherina e guanti

Corona Virus: le linee guida della Regione Veneto

10 Regole per ridurre i rischi di contagio

Prima regola: lavare spesso le mani con acqua e sapone, evitare di toccare occhi, naso e bocca se non è stato possibile farlo

1 Lavati spesso le mani

2 Evita il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute

3 Non toccarti occhi, naso e bocca con le mani

4 Copri bocca e naso se starnutisci o tossisci

5 Non prendere farmaci antivirali o antibiotici a meno che non siano prescritti dal medico

6 Pulisci le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcool

7 Usa la mascherina solo se sospetti di essere malato o assisti persone malate

8 I prodotti made in China e i pacchi ricevuti dalla cina non sono pericolosi

9 Gli animali da compagnia non diffondono il nuovo coronavirus

10 Contatta il numero 1500 se hai febbre e tosse oppure 800462340 per qualsiasi dubbio o informazioni su coronavirus

Tumore al seno, l’importanza dello screening e della diagnosi precoce!

Secondo i dati del rapporto AIOM-AIRTUM 2017 (Associazione Italiana di Oncologia Medica – Associazione Italiana dei Registri Tumori) in Italia sono circa 50mila i nuovi casi di carcinoma della mammella nel nostro Paese, con un trend di incidenza in lieve aumento. È però in crescita anche la percentuale di donne che sopravvive a 5 anni dalla diagnosi.

Ad ammalarsi sono spesso le donne con meno di quarant’anni, escluse dai programmi di screening. Consigliamo ancora tra i 18 e i 30 anni l’autoesame del seno una volta al mese, una settimana dopo la mestruazione, e dai 25 ai 40 anni consigliamo una visita senologica regolare ed eventualmente un’ecografia mammaria. È bene sottolineare come l’autoesame (o autopalpazione) possa aver in parte perso la propria validità nel corso degli anni, perché oggi siamo in grado di individuare neoplasie mammarie non palpabili, piccolissime.

Le diagnosi poi sono sempre più accurate, grazie ad apparecchiature all’avanguardia come i Mammografi Digitali 3D con tomosintesi, in grado di evidenziare lesioni tumorali al seno molto piccole. Rispetto alla mamografia tradizionale, questa tecnologia fornisce immagini digitali in alta risoluzione e con ricostruzione 3D, garantendo livelli altissimi di accuratezza diagnostic

Ottobre: mese della prevenzione del tumore al seno

Ottobre è il mese dedicato alla prevenzione del tumore al seno.

Come noto, il carcinoma mammario è il tumore più diffuso tra le donne di tutte le fasce d’età. Oggi, però, il tasso di sopravvivenza a cinque anni dalla prima diagnosi è dell’87% (che sale al 92% se si considerano soltanto le donne under 55) e ciò principalmente grazie all’attività di screening.

Oltre all’autopalpazione, gli strumenti più efficaci per la diagnosi precoce del tumore al seno sono la mammografia e l’ecografia senologica, abbinate ad un’accurata visita specialistica.

Il Poliambulatorio Zabeo propone a tutte le donne uno speciale pacchetto di prevenzione che prevede mammografia 3D con tomosintesi, ecografia senologica e visita specialistica al prezzo promozionale di 120 euro.

Per informazioni e prenotazioni potete contattare il nostro centralino allo 041 410549.